Messa in sicurezza e gestione dei rifiuti radioattivi in deposito nell’area ex cemerad ricadente nel Comune di Statte

DESCRIZIONE DELL'INTERVENTO

L’intervento mira all’allontanamento di tutti i fusti presenti nel sito ex Cemerad e all’eliminazione di qualsiasi vincolo di natura radiologica e ambientale all’uso del suolo, su cui insiste il deposito ex Cemerad, conseguente all’eliminazione di qualsiasi elemento di rischio radiologico sull’ambiente e sulla popolazione circostante. Nel 2000 il deposito è stato sottoposto a sequestro giudiziario, a seguito di vicende amministrative e giudiziarie. Il Tribunale di Taranto I sez. penale, in data 07.06.2016 a seguito di istanza prodotta dal Sindaco p.t. di Statte, ha emesso il provvedimento con il quale è stata dichiarata la perdita di efficacia del sequestro incombente sul sito ex Cemerad, ordinando la restituzione del bene all’avente/i diritto, fatti salvi gli obblighi di bonifica imposti dai D. lgs 22/97 e 152/2002. La superficie totale del sito ex Cemerad è pari a circa 3840 m2, di cui 672 m2 (24m x28m) occupati da un capannone di tipo industriale a pianta rettangolare.

Il capannone risulta deteriorato e comunque inidoneo a contenere materiali radioattivi. Per la protezione fisica del sito il Commissario Straordinario ha affidato il servizio di sorveglianza H24. Un’indagine conoscitiva eseguita da personale incaricato dal Commissario Straordinario, sia mediante materiale conta dei fusti presenti sia mediante l’analisi dettagliata delle schede presenti nel locale archivio del capannone ex Cemerad (trasportati in luogo sicuro dai tecnici del Commissario Straordinario), ha rilevato la presenza nel sito di fusti radioattivi provenienti da  attività  sanitarie,  fusti  contenenti  filtri  di  impianti  di  condizionamento  contaminati  derivanti  da  Chernobyl e fusti contenenti strutture radioattive. In estrema sintesi risultano n. 3.401 fusti radioattivi, n. 79 colli contenenti filtri e sorgenti e n.13.020 colli potenzialmente decaduti, per un totale complessivo di 16.500 fusti. L’intervento mirerà allo smaltimento di tutti i fusti, siano essi rilasciabili ai sensi del D. lgs. 152/06 o da sottoporre a caratterizzazione, trattamento e condizionamento e conferimento dei rifiuti condizionati al deposito nazionale (D.lgs. 230/95).

Ulteriori informazioni sono disponibili su apposta sezione del sito della Prefettura.

 

DENOMINAZIONE INTERVENTO

Messa in sicurezza e gestione dei rifiuti radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, ricadente nel Comune di Statte (TA)

AMMINISTRAZIONE RESPONSABILE DELLE RISORSE FINANZIARIE

Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto

SOGGETTO ATTUATORE

Commissario Straordinario per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio comunale di Statte (TA). (D.P.C.M. del 19/11/ 2015 registrato alla Corte dei Conti con n. 3061 del 14/12/2015)

STAZIONE APPALTANTE

Commissario Straordinario per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad

CODICE UNICO DI PROGETTO (C.U.P.)

NOMINATIVO RUP E RIFERIMENTI ATTO DI NOMINA

Commissario Straordinario per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio comunale di Statte (TA), giusto D.P.C.M. del 19/11/ 2015 registrato alla Corte dei Conti con n. 3061 del 14/12/2015

GALLERIA FOTOGRAFICA

Costo dell'intervento e copertura finanziaria

COPERTURA
FINANZIARIA:

€ 10.000.000,00

COSTO
REALIZZATO A SETTEMBRE 2018:

€ 2.871.315,26

FONTE
DI FINANZIAMENTO:

D.L. 1/15 così come modificato con Legge 20/2015 art.3, comma 5bis

AVANZAMENTO DELLE FASI DI SVILUPPO DEL PROGETTO
E DELLA SPESA SOSTENUTA PER PERIODO DI MONITORAGGIO

DICEMBRE 2015
FASE: In progettazione - SPESA SOSTENUTA: 0 ; PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 0%
MARZO 2017
FASE: In progettazione - SPESA SOSTENUTA: € 809.743,09 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 8.10%
GIUGNO 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 1.772.019,33 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 17.72%
SETTEMBRE 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.047.923,54 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 20.48%
DICEMBRE 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.047.923,54 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 20.48%
MARZO 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.594.495,64 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 25.95%
GIUGNO 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.871.315,26 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 28.71%
SETTEMBRE 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.871.315,26 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 28.71%

MAPPA

Sulla mappa è possibile visualizzare la geolocalizzazione del progetto