Recupero infrastrutturale e adeguamenti impianti dell’Arsenale Militare

DESCRIZIONE DELL'INTERVENTO

La specificità delle funzioni dell’Arsenale Militare Marittimo di Taranto, legata alle peculiarità delle Unità Navali militari, rappresenta un patrimonio da preservare quale elemento abilitante per l’espletamento dei compiti che la Marina è istituzionalmente chiamata ad assolvere. Peraltro, il programma di ammodernamento dell’Arsenale, iniziato nel 2007, ha subito un forte rallentamento e si rende quindi necessario un urgente finanziamento per poter effettuare i necessari interventi di riqualificazione, ammodernamento e messa a norma di infrastrutture ed impianti. Tale intervento consentirà di rilanciare le attività produttive con una ricaduta immediata non solo sull’Arsenale Militare Marittimo e sulle sue, ma permetterà anche il rilancio di tutte le aziende legate all’indotto, con positivi ritorni sulla vita economica e sociale dell’intera area tarantina.

È quindi necessario sostenere la ripresa della produttività dell’Arsenale, prevedendo lo sviluppo completo delle sue funzioni, anche allo scopo di rendere la struttura competitiva nel mercato delle riparazioni navali,  promuovendone l’apertura al mercato civile mediante la capacità “dual use” da acquisire. Nell’ambito delle demolizioni navali è inoltre in corso una iniziativa progettuale, denominata “Lamiera a Km 0”, a cura del Polo Scientifico e Tecnologico Magna Grecia (POLIBA, CNR, ARPA Puglia) e di Confindustria TA che prevede la realizzazione di un impianto di riciclaggio di navi (mercantili e militari) all’interno delle aree dell’Arsenale di Taranto, favorito, tra l’altro, dalla vicinanza dell’acciaieria ILVA. Qualora tale iniziativa dovesse concretizzarsi, potrebbero essere avviate al riciclaggio in area tarantina le UU.NN. ivi presenti, che per le condizioni generali non possono essere trasferite in altro luogo, fatti salvi gli impegni già assunti dal Governo.

Gli interventi da realizzare sono:

  • Esecuzione di lavori di completamento e ristrutturazione delle Officine Polifunzionali
  • Ristrutturazione e messa a norma dei luoghi di lavoro, depositi e capannoni
  • Consolidamento dei bacini di carenaggio in muratura e delle banchine di ormeggio
  • Ammodernamento ed acquisizione dei sistemi di sollevamento di supporto ai bacini di carenaggio
  • Ammodernamento e messa a norma degli impianti e delle strutture dei bacini di carenaggio mobili
  • Adeguamento impianti, installazione di nuovi macchinari e completamento delle dotazioni delle officine e dei laboratori tecnologici
  • Realizzazione delle lavorazioni di urbanizzazione dello stabilimento e adeguamento viario.

 

DENOMINAZIONE INTERVENTO

Recupero infrastrutturale e adeguamento impianti dell’Arsenale Militare

AMMINISTRAZIONE RESPONSABILE DELLE RISORSE FINANZIARIE

Ministero della Difesa

SOGGETTO ATTUATORE

Stato Maggiore della Marina Militare – Direzione del lavori e del demanio della Difesa (GENIODIFE) – Direzione Generale per gli armamenti navali (NAVARM)

STAZIONE APPALTANTE

CODICE UNICO DI PROGETTO (C.U.P.)

NOMINATIVO RUP E RIFERIMENTI ATTO DI NOMINA

RUP per le fasi di progettazione, affidamento ed esecuzione il  Comandante pro-tempore dell’Organo Esecutivo del Genio di Taranto (lettera n° 0022701 del 3 ott 2016 del Comando Logistico)

GALLERIA FOTOGRAFICA

Costo dell'intervento e copertura finanziaria

COPERTURA
FINANZIARIA:

€ 37.193.000,00

COSTO
REALIZZATO A SETTEMBRE 2018:

€ 2.235.807,21

FONTE
DI FINANZIAMENTO:

Delibera CIPE n° 100 del 23 dic 2015

AVANZAMENTO DELLE FASI DI SVILUPPO DEL PROGETTO
E DELLA SPESA SOSTENUTA PER PERIODO DI MONITORAGGIO

DICEMBRE 2015
FASE: In programmazione - SPESA SOSTENUTA: € 0 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 0%
MARZO 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 19.285,00 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 0.05%
GIUGNO 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 177.612,04 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 0.48%
SETTEMBRE 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 257.802,66 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 0.69%
DICEMBRE 2017
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 989.106,88 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 2.66%
MARZO 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 989.106,88 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 2.66%
GIUGNO 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 1.155.663,01 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 3.11%
SETTEMBRE 2018
FASE: In esecuzione - SPESA SOSTENUTA: € 2.235.807,21 - PERCENTUALE SPESA SOSTENUTA: 6.01%

MAPPA

Sulla mappa è possibile visualizzare la geolocalizzazione del progetto