Tavolo Istituzionale Permanente

Le Amministrazioni componenti del TIP sono quelle indicate nell’art. 2, comma 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 giugno 2015.

Il TIP si riunisce almeno ogni sei mesi per aggiornamenti riguardanti l’andamento e la prosecuzione delle attività, nonché il rispetto degli impegni previsti dal Contratto. Il TIP può essere convocato d’urgenza, da parte del Presidente, nei casi più gravi di inadempimento e, comunque, quando la situazione contingente lo richieda, su segnalazione del Responsabile Unico del Contratto (di seguito RUC).

Oltre ai compiti previsti dagli artt. 3 e 4 del citato Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 giugno 2015, nella fase di attuazione del presente Contratto il TIP ha, inoltre, il compito di:

  • esaminare eventuali ritardi e inadempienze delle Parti;
  • esaminare ed approvare la relazione annuale da presentare al CIPE per il tramite dell’Autorità politica delegata;
  • esaminare ed approvare le proposte del RUC di rimodulazione dei finanziamenti; ai fini dell’assunzione della decisione di approvazione è prevista l’astensione del RUC;
  • esaminare e approvare le proposte del RUC per l’esercizio di eventuali poteri sostitutivi e sanzionatori di cui ai successivi articoli; ai fini dell’assunzione della decisione di approvazione è prevista l’astensione del RUC;
  • esaminare ed approvare il Programma degli Interventi;
  • verificare lo stato di attuazione del Programma di Interventi;
  • informare il partenariato economico e sociale locale tramite il Nucleo Tecnico che ne raccoglie indicazioni e proposte;
  • esaminare ed approvare le proposte di definanziamento da sottoporre all’Autorità politica delegata per le successive determinazioni del CIPE;
  • esaminare gli esiti dell’attività di audit e valutazione.

Ai sensi dell’art.5, comma 2, ultimo periodo, della Legge 4 marzo 2015, n. 20, il TIP assorbe le funzioni di tutti i tavoli tecnici istituiti per affrontare l’emergenza dell’area di Taranto e attraverso il Nucleo Tecnico di cui al successivo art. 5 promuove l’indizione di conferenze di servizi, ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 241 al fini di garantire l’efficacia dell’azione amministrativa ed il coordinamento delle complessive autorizzazioni preliminari e propedeutiche all’attuazione degli interventi del CIS.

Il TIP è informato di altri programmi e progetti, di competenza delle Amministrazioni sottoscrittici, confluenti nell’ambito di interesse dell’area di Taranto.

Le decisioni del TIP sono adottate a maggioranza dei componenti secondo quanto stabilito dall’art. 2 comma 4 del DPCM 11 giugno 2015.

Nei casi di motivata urgenza, su proposta del Presidente del TIP possono essere adottate procedure scritte al fine di rendere più tempestiva l’adozione delle relative decisioni.